L’altra Resistenza: IMI – Militari Italiani Internati

Dopo l’8 settembre 1943  molti militari italiani rifiutarono di passare con la Repubblica Sociale di Mussolini e, quindi, di restare sotto il comando nazista. Gran parte di loro furonono deportati in Germania in condizioni non dissimili da quelle dei deportati nei lager, a parte le esecuzioni sommarie. Non pochi morirono per fame, malattia, maltrattamenti. In questo video la drammatica e dignitosa testimonianza di uno di loro:

RIFLESSIONE CRITICA SULLA RESISTENZA

1. Una videolezione sulla Resistenza come movimento corale e plurale

2. Dall’8 settembre 1943 alla Costituzione: un’articolata relazione

  • 8 settembre 1943: la Patria muore o rinasce?
  • La Resistenza come movimento corale di donne e uomini, militari e civili, armati e disarmati.
  • La Resistenza come movimento plurale di comunisti, socialisti, azionisti, democristiani, repubblicani, liberali, monarchici, anarchici, apolitici.
  • Una nuova sovranità dal basso e le bande partigiane.
  • Unità antifascista: Repubblica e Costituzione.

https://lamemoriadellamemoria.wordpress.com/2018/04/12/dall8-settembre-1943-alla-costituzione/

I martiri di Pian dei corsi

La Memoria segna un punto a suo favore quando non è più solo patrimonio dei reduci, col rischio di cadute nostalgiche, ma diventa, anche per capacità di coinvolgimento da parte di quei reduci, patrimonio comune delle istituzioni.

UNA COMMEMORAZIONE A RIALTO

https://luigivassallo.wordpress.com/2012/03/18/i-martiri-di-pian-dei-corsi-commemorazione-rialto-18-marzo-2012/

UN VIDEO SU L’ECCIDIO DI PIAN DEI CORSI

UN VIDEO SU I SOGNI DEI MARTIRI DI PIAN DEI CORSI

Dall’8 settembre 1943 alla Costituzione

  1. Videolezione sulla Resistenza come movimento corale e plurale in cui una minoranza si impegna per costriuire l’Italia democratica:

 

 

2. Un’articolata relazione sulla Resistenza come movimento corle e plurale:

  • 8 settembre 1943: la Patria muore o rinasce?
  • La Resistenza come movimento corale di donne e uomini, militari e civili, armati e disarmati.
  • La Resistenza come movimento plurale di comunisti, socialisti, azionisti, democristiani, repubblicani, liberali, monarchici, anarchici, apolitici.
  • Una nuova sovranità dal basso e le bande partigiane.
  • Unità antifascista: Repubblica e Costituzione.

https://lamemoriadellamemoria.wordpress.com/2018/04/12/dall8-settembre-1943-alla-costituzione/